Consulenza integrata

È una collaborazione congiunta con i curanti sul territorio nella presa a carico del malato e dei familiari. Essa avviene tramite:

  • una valutazione globale dello stato del paziente e delle cure palliative più idonee,
  • una valutazione dello spazio vitale e un aiuto nella sua organizzazione,
  • una previsione e una gestione dei momenti di crisi,
  • la prevenzione dell’esaurimento delle risorse dei familiari e dei curanti,
  • la disponibilità ad approfondire il dialogo con il paziente e i familiari sulle questioni inerenti la fine della vita (la paura di soffrire, la paura di morire, il desiderio di morte),
  • il sostegno alle persone coinvolte nelle decisioni etiche complesse (l’idratazione o l’alimentazione artificiale, l’astensione terapeutica, la domanda di suicidio assistito),
  • incontri regolari con la rete di assistenza (riunioni multidisciplinari),
  • la continuità di presa a carico sulle 24 ore telefonicamente e anche mediante un picchetto medico

 

Annunciare un paziente